Come richiedere lo SPID ed attivare identità digitale

Come richiedere lo SPID ed attivare identità digitale

Lo SPID è l’identità digitale grazie alla quale è possibile accedere a vari servizi raggiungibili esclusivamente tramite internet. Tali servizi sono grossomodo circoscritti alla pubblica amministrazione e rappresentano funzionalità dedicate INPS, spazi privati dell’Agenzia delle entrate, richiesta di vari bonus al proprio comune, ecc… La procedura per richiedere lo SPID è in realtà molto semplice, tuttavia potrebbero concretizzarsi degli intoppi, di seguito menzionati e risolti. Per attivare una nuova identità digitale è necessario avere a disposizione: 

  • Indirizzo email personale;
  • Numero di telefono;
  • Documento di identità
  • Codice fiscale.

Identity provider

La prima fase per richiedere lo SPID e creare una nuova identità digitale consiste nella scelta dell’identity provider, ossia l’ente di certificazione volto a creare ed autenticare la nuova identità. Esistono vari fornitori in gradi di fornire tale servizio e tra tutti ti consiglio Poste Italiane per affidabilità, velocità e facilità di utilizzo.

Per snellire e velocizzare le operazioni nel richiedere ed attivare una nuova identità digitale ti consiglio di accedere alla casella di posta elettronica o, qualora non avessi una tua email, creane una con gmail e lascia in finestra le email in arrivo. A questo punto apri una nuova pagina del browser e richiedi lo SPID accedendo al sito poste.it

Richiedere lo SPID

Per richiedere una nuova identità digitale, dopo aver effettuato l’accesso al sito dell’identity provider poste.it, dovrai selezionare il menu “Servizi Online”, quindi accedere a PosteID abilitato a SPID. Una volta raggiunta l’interfaccia per richiedere lo SPID e dopo aver cliccato “Registrati subito”, sarà necessario scegliere la modalità di identificazione per il rilascio della nuova identità digitale. Proseguendo alla pagina successiva ci verranno richiesti alcuni dati essenziali, compreso il numero di telefono, documento identificativo e codice fiscale.

Nello step successivo dovremmo inserire l’indirizzo email personale. Se stai richiedendo due identità digitali differenti, ricordati di eseguire la procedura individualmente per ognuna delle persone. Proseguendo al passo successivo, verrà inviata un codice OTP alla casella di posta elettronica segnalata. Basterà quindi recuperare il numero per proseguire con la registrazione.

Il passo successivo sarà molto importante, in quanto dovrai scegliere la password che userai per accedere successivamente all’identità digitale. Scegline una molto sicura, mi raccomando o segui la guida per generarne una difficile da scovare e nel contempo semplice da ricordare.

Proseguendo allo step successivo, dovrai inserire il numero di telefono personale sul quale far recapitare un secondo codice OTP da dover verificare. La procedura è simile alla precedente, l’unica differenza sarà proprio il device di riferimento da utilizzare per recuperare la combinazione corretta.

Carica a questo punto i dati relativi al documento identificativo, quindi completa il form inserendo il tuo domicilio. Prosegui alla pagina successiva e seleziona l’opzione “Scansiona i documenti in ufficio postale”, quindi prosegui con lo step successivo.

email di conferma

Una volta convalidata l’email ed il numero di telefono, inseriti i dati del documento identificativo e domicilio, basterà attendere la ricezione dell’email di conferma. Una volta ricevuta dovremmo recarci in un qualsiasi ufficio postale per farci riconoscere, far scannerizzare il documento di riconoscimento e completare la pratica. Dovrai presentarti allo sportello con una copia dell’email appena ricevuta. Puoi stampare il documento direttamente da smartphone qualora avessi effettuato la procedura da device mobile o, se non hai a disposizione una stampante, ti basterà segnare il numero di pratica indicato nel messaggio di posta elettronica.

Recati quindi in posta con quanto richiesto per richiedere lo SPID ed attivare una nuova identità digitale dichiarando di aver iniziato la procedura in autonomia. Alla conclusione della procedura ti verrà recapitata una nuova mail di conferma contenente tutti i dati della nuova identità digitale.

Avrai in questo modo richiesto lo SPID di livello 1, indispensabile per numerose funzioni legate alla pubblica amministrazione. Tuttavia, per accedere ad operazioni specifiche e sezioni private in portali come INPS ed Agenzia delle entrate, avrai bisogno dello SPID 2. Puoi ottenerlo facilmente proprio grazie ai dati appena ricevuti dall’email di conferma.

Accedere alla nuova identità digitale e richiedere SPID 2 (SPID di secondo livello)

Tramite lo SPID di secondo livello (SPID 2), è possibile accedere a specifici servizi ulteriori della pubblica amministrazione. Il classico esempio è lo sportello personale INPS, dove richiedere il cedolino della pensione, CUD personale, ecc… La procedura per ottenere lo SPID 2 è molto semplice, tuttavia sarà disponibile solo se si possiede uno smartphone in grado di scaricare ed installare alcune applicazioni. Se hai bisogno di uno smartphone abilitato, permettimi di consigliarti i migliori in termini di qualità/prezzo, grazie al quale richiedere lo SPID 2.

È possibile ottenere lo SPID di secondo livello scaricando Poste ID direttamente dallo store Android o, se possiedi un iPhone, scarica Poste ID per Apple dall’App store. Una volta ottenuta l’app ti basterà seguire le linee guida ed inserire i dati forniti al momento della registrazione a SPID.

Il passo successivo consiste nel verificare il proprio numero di telefono tramite un codice ricevuto via SMS. Riporta il seriale nell’apposito spazio all’interno dell’app, quindi prosegui con la procedura.

Inserisci a questo punto un ulteriore codice di sicurezza e sarai subito abilitato allo SPID di secondo livello.

Come utilizzare lo SPID

Utilizzare lo SPID tramite PosteID è semplicissimo. Dovrai difatti accedere alla sezione online di riferimento, quindi consultare il tuo smartphone accedendo all’app PosteID. Inserisci email e password, quindi premi su “Identifica tramite QR code”. Inguadra ora il codice riportato sulla pagina di login del sito ed inserisci l’ultimo codice generato.

Se effettuerai i passaggi nel modo ottimale, visualizzerai una pagina web di accesso. Ti basterà accettare i termini e credenziali per accedere immediatamente al sito internet della pubblica amministrazione.